Tanto per cominciare…

E’ il caso di presentarci come si deve.

Ieri sera abbiamo cominciato a pensare a come sarebbe dovuto essere il nostro primo articolo, cosa scrivere e cosa omettere. Beh, abbiamo concluso che è meglio scrivete tutto e niente su di noi.

Lo sappiamo, nella sezione informazioni c’è già qualcosa, ma è un nulla rispetto a quello che si dovrebbe raccontare.

Quando ci siamo conosciute, io (Valentina) e Diana stavamo aspettando di entrare in aula per l’esame di ammissione all’Università. La classica domanda “Scusa, è qui il test per Lingue e Letterature?” e abbiamo subito deciso che non ci saremo più separate.

Se per Diana gli studi proseguono alla grande, la mia carriera è durata appena tre mesi. Ho avuto la fortuna di trovare lavoro a tempo pieno, proprio quando non me l’aspettavo più, e ho deciso di non sprecare l’occasione. La fortuna è che io lavoro in centro a Padova, dove Diana studia anche se vive a Covolo.

Abbiamo deciso di dedicare ogni nostro minuto libero ai libri, avviando ben due di tre progetti studiati nei minimi dettagli.

Il primo è “Books On The Road” – “Libri sulla strada”, semplice come si può intuire anche dal nome stesso e affiliato al movimento di “Books On The Move Global“. Facciamo in modo che i libri, nuovi e usati, vengano sparsi sui mezzi pubblici italiani per essere trovati, letti e poi rilasciati sugli stessi mezzi pubblici o in giro per le stazioni, a disposizione del prossimo fortunato viaggiatore.
Al momento l’affluenza è prevalentemente nel Veneto, la nostra posizione, ma col tempo verrà espansa così da coinvolgere tutto il Paese.

Il nostro obiettivo è condividere la gioia della lettura attraverso un metodo poco convenzionale e senza secondi fini. Aiutare i viaggiatori a scoprire nuove avventure attraverso il piacere della lettura.
La nostra ricompensa sono i sorrisi, i pensieri positivi e le nuove scoperte dei fortunati viaggiatori che trovano i nostri tesori dispersi per le stazioni e mezzi pubblici.

Di punto in bianco, durante una delle nostre passeggiate per le piazze di Padova, abbiamo deciso d’impulso di aprire “Bookchicks Café”. Entrambe abbiamo avuto i nostri blog letterari in passato, tralasciati perché era difficile seguirli da sole con tutti i nostri impegni. Abbiamo optato per una partenza da zero, un nuovo blog da gestire secondo quello che per noi è più importante : il piacere di leggere e non l’imposizione.

Non seguiamo moltissimo i grandi editori, perché amiamo entrambe il mondo degli autori self e le pubblicazioni dei piccoli editori. Proprio per il fatto che sono “piccoli”, dedicano molto più tempo alla cura dei minimi dettagli, creando dei veri capolavori che spesso non sono valorizzati come meritano.

Il nostro blog avrà quindi due filoni:

1- Recensioni anche di grandi editori, ma per i libri che ci vengono quotidianamente inviati per il progetto di “Books on the Road”, in modo da far conoscere quei libri ai viaggiatori che li troveranno.

2- Recensioni, segnalazioni, interviste e quant’altro per i self e i piccoli editori, a cui il Bookchicks Café sarà principalmente dedicato.

Vi starete chiedendo: Qual è il terzo progetto?

Non possiamo ancora svelarlo a tutti, ma vi assicuriamo che sarà qualcosa di grandioso e che vi stupirà (in bene).

With love,

Valentina & Diana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...